cd_arte1Il secondo episodio della Newsletter di Italian Van Lines ci introdurrà in una virtuale “galleria d’arte in movimento”, all’interno della quale potremo scoprire quello che accade quando un’opera viene trasferita da una location all’altra. Lo faremo condividendo l’esperienza di Gianluca Giglio, Amministratore Delegato di “Traslochi CD Removals”, Azienda che ha sede centrale a Roma, oggi membro del Network “Italian Van Lines” ed operante da oltre trent’anni nel settore dei Traslochi e dei Trasporti, nota ed accreditata in campo Nazionale ed Internazionale, e che si fregia della divisione CD Art Moving, ramo dell’azienda specializzato nel settore del “Fine Art” e nello specifico delle mostre internazionali.

La divisione CD Art Moving è il risultato di un’evoluzione naturale dell’azienda capitolina che già da svariati anni si occupava del trasporto di opere d’arte e beni culturali. La costante crescita delle progettualità legate al fine art ha richiesto quindi la formalizzazione di una business unit che oggi risponde con grandi soddisfazioni, pregiandosi della collaborazione con le più importanti istituzioni italiane e straniere, in sinergia con i Registrars, i Curatori e i Direttori delle sedi espositive.

 

cd_traslochi_art1Analizzando un primo basilare aspetto del trasporto di opere d’arte, ovvero l’imballaggio, vediamo come durante le fasi di movimentazione di beni di valore, spesso antichi e delicati, CD Art Moving utilizza generalmente casse di legno fabbricate su misura nel proprio laboratorio ed imbottite di Ethafoam, un materiale che protegge l’opera all’interno della cassa stessa e fa si che non si sposti di un solo millimetro.

Il Fine Art è un settore di business che richiede formazione e pratiche specifiche. Per far fronte a questa esigenza, CD Art Moving garantisce assistenza completa al “Progetto Mostra”, dall’attuazione dell’evento fino alla conclusione, mettendo a disposizione uffici e laboratori dedicati e professionisti specializzati e con differenti expertise. La divisione si avvale di personale operante in una falegnameria interna equipaggiata per la fabbricazione di casse su misura per il trasporto di quadri ed opere d’arte. Il reparto falegnameria può contare su strumenti tecnologici all’avanguardia, come il Kinect, che esegue i rilievi sia di opere tridimensionali (come le sculture), che dei dipinti, riuscendo a restituire al millimetro la profondità, i dislivelli e persino la curvatura dei telai e delle cornici. Tutti gli operai posseggono dunque fondamentali competenze nel trattamento dei beni d’arte per poterle maneggiare e posizione all’interno della cassa, utilizzando rigorosamente camice e guanti bianchi. Il personale d’ufficio è altresì specializzato per fornire un’assistenza a 360 gradi: dalla copertura assicurativa al rapporto con le Belle Arti e le dogane, quando necessario.

 

ivl_cd_removals_artwork_transportDiverse sono poi le caratteristiche dei mezzi adibiti alla movimentazione e al trasporto di opere d’arte: i veicoli devono essere equipaggiati con sospensioni ad aria e sponda idraulica e devono essere imbottiti e rivestiti al fine di mantenere costanti le temperature e il tasso di umidità all’interno del vano. Di fondamentale importanza è altresì la dotazione del sistema “VISIRUN-MORE CONTROL”, dispositivo satellitare presente sui mezzi di proprietà di CD Art Moving, che consente il monitoraggio h24 dei mezzi che stanno trasportando l’opera, fornendone la posizione esatta sia durante gli spostamenti che in osta, in Italia e all’estero. Non bisogna dimenticarsi infatti che gli oggetti trasportati posseggono spesso un valore inestimabile, è per questa ragione che in questo tipo di spostamenti CD Art Moving si avvale anche di una scorta armata che segue dall’inizio alla fine il trasporto dell’opera.

Come accennavamo all’inizio di questa story, CD Art Moving ha curato il trasporto di mostre di enorme importanza, come: ”Il Tesoro d’Italia” Mostra a cura di Vittorio Sgarbi e Oscar Farinetti – Milano, EXPO2015 – “Zeffirelli, l’arte dello spettacolo” – Villa D’este, Tivoli – “Michelangelo” – Musei Capitolini, Roma – “Da Guercino a Caravaggio” – Palazzo Barberini, Roma – “Lucio Amelio” – Museo Madre, Napoli.

 

cd_traslochi_tesoro_italiaEd è proprio della mostra “Il Tesoro d’Italia” che vogliamo parlarvi in questa sede, riportando quanto raccontatoci dettagliatamente dall’AD Gianluca Giglio. Si è trattato di una sfida particolarmente impegnativa per l’azienda romana, in quanto si è dovuto organizzare in poco tempo il trasporto di più di 180 opere d’arte provenienti da tutta Italia, coordinando le attività con prestati, curatori e Belle Arti. Alcune opere dovevano viaggiare sole (una sola opera in un solo mezzo di trasporto, con due autisti e scorta armata al seguito). Le opere sono state prese da tutta Italia e trasferite in mostra a Milano, direttamente nello spazio espositivo. Alcuni beni erano anche molto complicati da trasportare e movimentare per via di peso e dimensioni, per cui l’azienda si è dovuta spesso avvalere anche di gru e mezzi appositi per il trasporto di pesanti. Sono stati senza ombra di dubbio giorni molto impegnativi e difficoltosi, ma vedere tutto realizzato alla perfezione nelle tempistiche richieste è stata una grande soddisfazione per tutta l’azienda.

Per la rete d’imprese Italian Van Lines è dunque fondamentale poter contare sull’esperienza, la solidità e la qualità certificata di un’azienda come Traslochi CD Removals, specializzata in un settore così delicato e prezioso come quello del Fine Art. Il coinvolgimento della società guidata da Gianluca Giglio all’interno della rete IVL non è che la conferma del valore aggiunto che essa introduce all’interno di un gruppo formato da professionisti altamente qualificati e riconosciuti nel settore dei traslochi e dei trasporti internazionali.