Library room with booksGrazie alla competenza messa a disposizione del Network Italian Van Lines da parte dell’azienda partner “F.lli Milano Traslochi” di Cuneo, la Rete possiede mezzi e competenze per coordinare anche le attività accessorie o complementari al trasferimento delle biblioteche ed archivi, quali la spolveratura dei patrimoni bibliografici a vari livelli di resa, la disinfestazione dei volumi e dei documenti e lo smaltimento di materiale d’archivio.

Abbiamo perciò ritenuto utile coinvolgere l’AD Luciano Milano per fornire ai lettori un approfondimento su tutto ciò che è bene sapere su questa tipologia di servizio di trasloco.

ivl_traslochi_biblioteche_archivi_spolveratura2L’azienda “F.lli Milano & C.” nasce a Cuneo nel 1950 come azienda d’autotrasporti, specializzandosi nello stesso anno nel settore dei traslochi, arrivando oggi a garantire i migliori standard qualitativi in entrambi i settori. Dal 2003 opera anche in Liguria con la sua filiale di Varazze.
Nel corso dei suoi sessant’anni di attività, la società cuneese si è distinta per i suoi servizi diversificati, come traslochi d’arredi di casa e ufficio, d’archivi e biblioteche, di apparecchiature sofisticate da laboratorio e delicate opere d’arte, mettendo a disposizione ogni automezzo, attrezzatura, tecnologia e risorsa specifica ad ogni situazione, coprendo tratte nazionali ed internazionali tramite la collaborazione con partner d’oltreoceano. Numerosi sono stati nel corso degli anni i servizi svolti per le biblioteche civiche di diversi Comuni del centro/nord Italia; archivi di stato, biblioteche ed archivi di molte università del Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Lombardia e Toscana, biblioteche e archivi di associazioni culturali Italiane, Svizzere e Francesi, oltre a molti servizi rivolti sia ad Aziende sia a Privati.
L‘azienda è composta unicamente da specialisti professionalizzati per mezzo di continui e periodici corsi di formazione aziendali. Sulla base di questa mission formativa interna, “F.lli Milano Traslochi” può contare su un team dalla elevata expertise per coordinare al meglio il trasferimento di “materiali ordinati”.

ivl_traslochi_biblioteche_archivi_spolveratura3Abbiamo chiesto a Luciano Milano in quale percentuale i clienti siano al corrente dell’utilizzo dei giusti materiali di imballaggio, degli aspetti igienici e dei servizi accessori, ma necessari per tutelare il patrimonio librario. A tal proposito l’AD ci spiega che nel mondo delle Biblioteche e degli Archivi Storici gli interlocutori sono molto spesso persone laureate in Scienze dei Beni Culturali e pertanto a perfetta conoscenza dei materiali idonei per la conservazione e delle metodologie da utilizzare per le movimentazioni e per altre attività tipiche di Biblioteche ed Archivi. Il profilo invece dei referenti per gli archivi “commerciali” sono spesso persone che da anni eseguono l’attività da gestione e mantenimento operativo degli archivi stessi, spesso senza studio o titoli specifici e dove la stessa mappatura/catalogazione del patrimonio documentale segue spesso un criterio personale e non standardizzato. In questo ultimo caso le conoscenze delle metodologie e dei materiali di conservazione sono molto ridotte.
L’esperienza maturata in oltre trent’anni nei traslochi di Archivi e Biblioteche ha permesso all’azienda di Luciano Milano di creare procedure operative specifiche, corsi d’informazione per il personale, oltre all’acquisto di attrezzature specifiche per eseguire al meglio i trasferimenti in un’ottica di massima salvaguardia dei patrimoni librari o archivistici trasferiti.

ivl_traslochi_biblioteche_archivi_spolveratura7Per quanto riguarda i materiali d’imballo e conservazione, si ricorre all’utilizzo di “camicie a cartelle” con spessori e dimensioni diverse, oppure di singole scatole di conservazione in materiali acid free o con l’inserimento di carta barriera, in modo tale che la conservazione dei documenti possa essere garantita per moltissimo tempo.
Le metodologie di trasloco hanno sempre conosciuto un affinamento delle attrezzature e delle procedure passando ormai alla quasi totale eliminazione di scatole e contenitori semi rigidi o rigidi e adottando l’uso di materiali plastici utilizzando dei roll container creati di dimensioni apposite, con i ripiani amovibili e modulabili. Questo sistema permette una più facile gestione dell’ordine alfanumerico iniziale che garantisce praticamente il 100% dell’esattezza dell’ordine originale. Con lo stesso sistema è altresì possibile semplificare e migliorare il riordino del materiale che in fase di partenza risulta spezzato in più sezioni, anche collocate in luoghi diversi, elevando la percentuale di esattezza del riordino stesso ad oltre il 97% della risistemazione.
Il sistema dei roll container debitamente imbottiti per salvaguardare le rilegature, le copertine ed i dorsi, permette inoltre di risolvere il problema dello schiacciamento del patrimonio librario o documentale dovuto alla sovrapposizione delle scatole o dei contenitori semirigidi. Problema molto sentito durante le fasi di movimentazione dei volumi storici rari (manoscritti, pergamene, incunaboli, cinquecentine, ecc.).

OLYMPUS DIGITAL CAMERAUno dei primi servizi forniti come accessorio al trasloco che posiziona la società piemontese come un’azienda altamente specializzata nel settore è stata la spolveratura dei patrimoni cartacei, altamente professionale, eseguita con macchinari appositi tipo “Depilvera” ideale per i patrimoni librari o tramite i “piani aspiranti”, ideali invece per i patrimoni archivistici. Per una buona conservazione della carta è fondamentale che la stessa non sia impolverata in quanto all’interno della polvere ci sono batteri che possono danneggiare se non distruggere la carta stessa rendendola poi inutilizzabile e illeggibile.

Nell’ultimo decennio poi, sono state inserite nei servizi accessori anche lavorazioni molto più specifiche, quali ad esempio le analisi delle muffe presenti, il loro trattamento sia con metodologie di massa che con interventi su ogni singolo foglio o pagina del libro. Grazie ad un gruppo di partner esterni vengono offerti anche lavori di restauro.

ivl_traslochi_biblioteche_archivi_spolveratura5Dal 2014 all’interno della Sede di Cuneo è stata creata una cabina di deumidificazione/asciugatura per i patrimoni librari o documentali, materiali che a causa di lunghe permanenze in ambienti poco areati – o per inondazioni e perdite d’acqua – hanno assorbito molta umidità o addirittura si sono impregnati d’acqua. Con questo macchinario è possibile riportare il materiale a dei tassi di umidità accettabili per poi inserirli in una lavorazione di spolveratura e, dove necessario, di restauro. Nella cabina di deumidificazione si possono lavorare fino a circa 80 mt. lineari di materiale cartaceo umido o bagnato. Questa lavorazione è un po’ il fiore all’occhiello dell’azienda in quanto in Italia esistono solamente una mezza dozzina di questi macchinari.
Tutto il ciclo di deumidificazione viene monitorato con sensori cumulativi e/o per singolo pezzo che rileva ed invia (in certi casi) ad un pc dedicato tutti i valori di umidità e temperatura durante il periodo di lavorazione.

Nelle lavorazioni o nei traslochi di patrimoni cartacei aventi valore storico, bisogna tener presente alcuni aspetti burocratici e misure di sicurezza per proteggere le documentazioni riservate. È infatti necessario ottenere l’autorizzazione dal responsabile dei Beni Culturali e delle Belle Arti dell’area di competenza prima di qualsiasi operazione o movimentazione. Lo stesso Ente spesso richiede che i progetti siano eseguiti seguendo specifiche direttive, metodologie e materiali. Se si tratta invece di documenti “riservati” l’azienda può attenersi a quelle che sono le richieste dei clienti mettendo a disposizione esperienza ed attrezzature.
Gli automezzi utilizzati nelle varie fasi di trasporto sono tutti dotati di cassoni chiusi in alluminio, coibentati, dotati di sistemi di allarme sia in cabina che nei cassoni oltre ad un sistema di geolocalizzazione in tempo reale della posizione in tutta Europa con sistemi di arresto del motore e del blocco delle porte dei cassoni. In casi estremi si utilizzano furgoni blindati di una azienda partner specializzata nel trasporto dei valori. I documenti riservati spesso vengono riposti in casse di dimensioni diverse dotate di serrature a combinazione o chiavi di sicurezza.

Per ultimo, ma non per importanza, ruolo fondamentale assume tutto il personale impiegato in queste attività specifiche e nei trasporti d’arte di massima fiducia, professionalmente preparato alle mansioni da eseguire.

ivl_traslochi_biblioteche_archivi_spolveratura4In tanti anni di attività “F.lli Milano Traslochi” ha eseguito, con la massima soddisfazione dei clienti, molteplici trasferimenti di biblioteche pubbliche e private, di archivi storici ed archivi commerciali, per i quali sono stati singolarmente elaborati progetti cuciti su misura. Ogni servizio svolto ha richiesto sempre il massimo impegno e dedizione per eseguirlo con professionalità e puntualità. Luciano Milano, nella nostra chiacchierata ci ha tenuto a ricordare che, nell’ottica dell’ampliamento dei servizi accessori del settore dei traslochi dei beni ordinati, oltre al marchio “Traslochi Biblioteche e Archivi F.lli Milano & C.”, è stato creato – con la collaborazione di una azienda partner (Ingresso Libero di Torino) ed una serie di Archivisti e Restauratori professionali – il nuovo marchio commerciale “COLLOCO”. Grazie a questo nuovo marchio è possibile offrire anche servizi quali la fornitura dei materiali di conservazione, servizi di riordino e catalogazione, restauro e gestione archivi sia presso i clienti che in strutture dedicate di proprietà dell’azienda. La realizzazione della Cabina di Deumidificazione è una diretta conseguenza del nuovo marchio commerciale Colloco, quest’ultimo possiamo definirlo come un piccolo grande successo professionale.

Da sempre “F.lli Milano Traslochi” ha creduto che l’unione professionale sia la strada giusta per crescere e migliorarsi. A tal proposito Luciano Milano sottolinea come essere parte di Italian Van Lines sia motivo di orgoglio e di crescita professionale ed umana, grazie alla presenza di altre aziende altamente qualificate e professionali che non sono più percepite come competitor ma come alleati. In un lavoro di squadra ed in questo contento storico/commerciale dove l’imprenditore si sente sempre più spesso solo ed abbandonato, potersi confrontarsi con altri numerosi imprenditori nello stesso settore, sui quali poter contare, è già di per sé un grande risultato. Se poi a questo si aggiunge l’importanza di potersi completare grazie alle esperienze dei retisti IVL, non può che essere la via giusta per una crescita economica a 360°. In quest’ottica il responsabile dell’azienda piemontese si augura di poter trasmettere all’intero Network le esperienze positive di tanti anni di attività, facendo tesoro del passato e creando rapporti durevoli e professionali per una crescita costante di IVL.